mercoledì 7 gennaio 2009

Voci lontane...sempre presenti.



"Tirannide indistintamente appellar si debbe ogni qualunque governo in cui chi è preposto alla esecuzione delle leggi può farle, distruggerle, interpretarle, impedirle, sospenderle o anche soltanto eluderle con sicurezza e impunità.
E quindi o questo infrangi-leggi sia ereditario o elettivo, usurpatore o legittimo, uomo buono o tristo, uno o molti; a ogni modo , chiunque ha la forza effettiva che basti a ciò fare è tiranno; ogni società che lo ammette è tirannide; ogni popolo che lo sopporta è schiavo."

Vittorio Alfieri , 1789

"Sia pace ai frati, purchè sfratati
e pace ai preti,
ma pochi e queti;
cardinalume
non tolga lume,
lo maggior Prete
torni alla rete"

Vittorio Alfieri, 1802


Che quel vecchio trombone del mio conterraneo fosse stato un po' preveggente?


3 commenti:

Rosa ha detto...

Eh beh...

Poto2002 ha detto...

"Non sono i popoli a dover aver paura dei propri governi, ma i governi che devono aver paura dei propri popoli.."
Thomas Jefferson

Gan ha detto...

Caro Poto, mi sa che se Jefferson visitasse l'Italia di oggi si ricrederebbe! ;-)