venerdì 23 ottobre 2009

Gli antenati


Nino, il mio nipotino di sei anni, si è beccato l'influenza ed è stato portato in quarantena dai nonni.
Ho così avuto modo di carpire questo interessante dialoghetto morale.

Nino, disegnando: "Nonna, ma il bisnonno Giovanni era un mio antenato?"
Nonna, concentratissima sul suo imperdibile Sentieri: "Beh si, in un certo senso si può dire che fosse un tuo antenato, si".
Nino, dopo una lunga riflessione: " Nonna, ma il bisnonno Giovanni era una scimmia?"
Nonna, sbalordita: "Ehhhh? Ma cosa dici? Cosa ti salta in mente?"
Nino, quasi scusandosi: " Ma... il maestro ha detto che i nostri antenati erano scimmie..."
Nonna, sollevata: " Ma no, scemetto! Le scimmie erano nostri antenati tantissimo tempo fa. Milioni e milioni d'anni fa!"
Nino, dopo un'altra pausa e come parlando con se stesso: "Ah. Allora il bisnonno Giovanni doveva essere un... un...lupitecus".
Nonna: " Ma come parli?"
Nino: "Un lupitecus! Il maestro ha detto che erano i nostri antenati venuti dopo".
Nonna, trattenendo a stento le risate: "Guarda, il bisnonno Giovanni era normalissimo".
Nino, continuando assorto il suo disegno: " Mi sarebbe piaciuto giocarci".

6 commenti:

Antonio ha detto...

"Mi sarebbe piaciuto giocarci".... "Mi sarebbe piaciuto giocarci"... Mi ha toccato il cuore. Anche a me sarebbe piaciuto giocare con i nonni, quanto darei per un minuto con loro ora, per poter tener loro la mano, succhiare le loro storie. Sono andati via troppo presto e io mi sento ancora orfano di loro.
Che dolcezza, mi disarma! Sei fortunato. Speriamo guarisca presto!

marcoboh ha detto...

ah, che bello, a quell'età il gioco è tutto. e non importa se avrebbe voluto giocare con un bisnonno normalissimo o con un lupitecus: l'importante, parafrasando la canzone, è giocare. (auguri di pronta guarigione al nipote!)

Joshua ha detto...

Un dialogo semplice semplice ma che ha toccato il cuore a ognuno di noi!
Grazie per averlo condiviso con noi Gan :)

Gan ha detto...

Ragazzi, siete molto cari e toccanti, però adesso non mi incensate troppo il piccolo demonio:
secondo me continua a pensare al bisnonno come ad una specie di Magilla Gorilla, e per questo ci giocherebbe!
Comunque si è ristabilito e stamattina è tornato a scuola. La casa è diventata vuota e silenziosa.

Poto ha detto...

"La casa è diventata vuota e silenziosa"?!?!?!
Ma non ci sei tu ad animarla con balli di gruppo e animazione stile-hotel?!

Gan ha detto...

@Poto: tesoro, come direbbe Karen, quando sarò capace di simulare un orgasmo potrò prendere in considerazione l'ipotesi di cimentarmi con i balli di gruppo. :P
In quanto all'animazione, certi ladri di galline che tu conosci ne creano anche troppa!