venerdì 13 novembre 2009

Omero, Sorgi e i bandoleros


In un bell'articolo apparso oggi su "La Stampa", Marcello Sorgi dipinge con immagini molto efficaci l'attuale situazione della maggioranza di governo. Il Presidente del Consiglio vi è ritratto come un toro che nel corso di una corrida scorrazza furioso ed apparentemente invincibile nell'arena, quando ad un tratto, zac! uomini dalle movenze sinuose e leggiadre lo infilzano sul groppone con le banderillas acuminate e variopinte, che senza provocargli dolori insostenibili ne fiaccano però irrimediabilmente la resistenza e l'aggressività. Secondo il bravo giornalista, questi uomini da assimilare ad alcuni esponenti del Governo in carica si chiamano "bandoleros". "Quandoque bonus dormitat Homerus", ogni tanto anche Omero sonnecchia: lo sappiamo, è una cosa umanissima che ha fra l'altro il merito di renderci più simpatici e meno algidamente perfetti tutti coloro che grazie alle proprie capacità sarebbero altrimenti destinati a rimanere su inarrivabili e intimidenti piedistalli. Perché, dottor Sorgi, il bandolero è il fuorilegge, il bandito che , stanco, scende la Sierra misteriosa sul suo cavallo bianco; come nel Tango delle capinere che sentivo cantare dai miei vecchi durante le veglie invernali in tempi ormai remoti. Quelli che infilzano il toro nell'arena si chiamano "banderilleros" dal nome del loro strumento di tortura.
Non per altro, ma per la memoria dei miei vecchi romantici e canterini mi sento in dovere di segnalarLe un errore che loro riterrebbero imperdonabile.

4 commenti:

Rosa ha detto...

Anche la mia prozia Maria detta "Zia Birì" cantava sempre il tango delle capinere :)

marcoboh ha detto...

dài, sarà stato il correttore di bozze... :-)
(la parola di controllo è fards: vorrà dire qualcosa?)

Anastasia Beaverhausen ha detto...

Ho amato molto quando hai scritto "il bravo giornalista...". Very professional, ci piace.

OT: forse me lo sono perso per strada, ma hai mai spiegato il perché del tuo nick? L'altro giorno mi sei venuto in mente e mi sono trasformato in Sherlock Holmes.

signorino tumistufi ha detto...

ma allora duca!!!!
suvvia, vuoi entrare o no qualche volta in msn?è da troppo che non ci sentiamo..