martedì 10 novembre 2009

San Martino un anno dopo


Il tempo degli uomini non scorre, rotola. E' una ruota in movimento che percorrendo il suo tragitto lineare gira in continuazione su se stessa, e costringe ognuno dei punti della sua circonferenza a tracciare un'orbita perfettamente costante. Dopo giorni e giorni di pioggia e di grigio, Novembre si è tinto d'oro per ricordarmi che domani è San Martino, per celebrare la piccola estate miracolosa che anche a questo giro non sgarra, e per costringermi ancora una volta a fare i conti con i miei ricordi. Lo scrivevo esattamente un anno fa, che domani "...è uno di quei giorni in cui i ricordi ti assolgono anche se non vorresti", solo che all'epoca me la tiravo di più, dicevo e non dicevo, credevo di essere più figo sostituendo le allusioni al racconto, le metafore alle immagini. Adesso ho più voglia di raccontare e di raccontarmi; e se lo scorso anno mi dedicavo un San Martino severo ed austero per esorcizzarli, i ricordi, e per riderne, stavolta me lo regalo fiabesco e leziosetto, molto compreso in se stesso e molto calato nella parte, generoso sì, ma non al punto da rovinare la splendida e griffatissima mantellina di broccato, limitandosi ad asportarne un cicinin giusto giusto per passare alla storia. E' il San Martino di Zenale e Butinone, ospite d'onore in un polittico che amo, e che si trova a Treviglio: dorato, scintillante, rutilante ed improbabile come la piccola estate di domani.




PS: dice: "Embè? E il racconto? E i ricordi? Tutto 'sto pippone e poi siamo sempre nel filare delle uve brusche?" Eh, che diamine, un po' di pazienza, no? Prossimamente, su Rieduchescional Channel!

9 commenti:

Poto ha detto...

'mbuto...

marcoboh ha detto...

oh, ma è meraviglioso 'sto san martino, come pure tutta la pala che lo contiene. e pensare che treviglio per me era solo il nome di una stazione ferroviaria...
quanto al racconto, beh, ogni promessa è debito, e mo' devi da racconta'! ti si aspetta tutti al varco.

Anastasia Beaverhausen ha detto...

;) in effetti il PS ha rispecchiato il mio pensiero: un po' inconcludente, rimandato a settembre!
Comunque non ricordavo che oggi è San Martino, anche se avrei dovuto capirlo dal cielo limpido e dal bel sole.
Ciao... for now!

PS: saluto-citazione, un'altra di quelle cose che volevo fare prima di morire.

winckelmann ha detto...

Ho poco tempo per scrivere, ma per leggere si. Sono tutt'occhi e tutt'orecchie.

lavecchiaMarple ha detto...

Anche qui la primavera di San Martino (che per notizia è patrono di Belluno) viene rispettata, tant'è che oggi parto e vado sui monti fino a domenica.
Besos

Rosa ha detto...

Anche qui il sole dora l'aria e gli umori, i fiumi e i capelli.
W san Martino!
'mbuti!

Edgar ha detto...

marò, meno male che ho riletto il post dell'anno scorso perché stavo per riscrivere il medesimo commento... più circolare di così!

byb ha detto...

uh san martino è patrono pure qui, nella piccola cittadina meneghino-ticinese.

byb ha detto...

uh! e ieri sera hanno consegnato il san martino d'oro...

per l'ennesima volta una amica-conoscente di mia mam. o il paese è piccolo, o mia mam frequenta gente socialmente molto impegnata.