giovedì 8 luglio 2010

Tragic Italy




Non so se è tutta e soltanto colpa sua. So solo che la devastazione del Bel Paese, da quel fatidico e maledetto 2001, procede inarrestabile; e addirittura sembra ormai cibarsi di se stessa. Tutta l'Italia è ormai una gigantesca Arcore, il cui sindaco Marco Rocchini ha comunicato che, essendo il suo comune strozzato dal patto di stabilità e dai tagli alla finanza locale, ha dato l’assenso al cambio di destinazione d’uso di 30 ettari di terreni agricoli inseriti nel parco del Lambro. Sopra quei terreni, l’immobiliare Idra ( un nome, un programma) della famiglia Berlusconi realizzerà 400 appartamenti per 1200 nuovi abitanti. Situazioni del genere sono ormai la prassi seguita dai comuni per tirare a campare, e dai palazzinari ed immobiliaristi per arricchirsi. Il costo per la collettività, per contro, è incalcolabile. Si stanno mangiando l'Italia come un budino, a cucchiaiate sempre più avide e sempre più veloci. Ed hanno il coraggio di metterci la voce e la faccia per decantare quella bellezza che stanno massacrando.
Fanno veramente schifo.

12 commenti:

marcoboh ha detto...

è che agli italiani dell'italia (intesa come paese, e non come nazionale di calcio) non gliene frega niente.

Rosa ha detto...

Sigh!
[cambiando discorso, che sennò mi butto sotto un treno, sperando che almeno quelli siano in orario (di solito coi dittatori funziona così) il D&N Gardaland Edition ti andrebbe bene domenica 24 luglio?!?! QUalcuno si vuole unire?!?!]

byb ha detto...

so di riunioni di condominio in cui la maggioranza dei condomini hanno respinto opere importanti, perché tanto da cui a trentanni saranno morti o all'ospizio: non gliene frega nulla nemmeno della propria casa, figurarsi se vedono fuori dalle finestre.


@Rosa
il sogno di un bambino è andare a gardaland!

Davide ha detto...

BYB ha assolutamente ragione. Nel mio condominio sia mai che si possa passare alle valvole termostatiche ai termosifoni per calcolare i consumi di ogni singolo calorifero. No!!! E' meglio pagare la cifra intera cmq ... e tenere chiusi (come nel mio caso) 6 termosifoni su 11 durante tutto il periodo invernale. Più della metà dei miei termosifoni sono spenti per il TROPPO CALDO. Ciononostante....pago cmq per 11 caloriferi accesi. Sigh Sob!! Altro che guardare fuori dalla finestra. Non arrivano manco a guardare sotto il davanzale

Rosa ha detto...

@Byb: dà un occhio al bubu blog e lascia una traccia :D

Joshua ha detto...

Che tristezza...bleah!

vorreispiegarviohdio ha detto...

Questo è solo l'inizio: presto inizieranno ad affittare/appaltare/vendere spiagge, foreste, montagne e quant'altro per fare cassa. E poichè l'Itaglia è quel paese che è, nel cadere nelle mani (o meglio, le grinfie) dei privati queste bellezze non verranno meglio valorizzate/ristrutturate/ripulite/tutelate ma finiranno per essere gestite al risparmio, ancor peggio di quando erano proprietà demaniale.

luce ha detto...

Questa non la sapevo, grazie dell'informazione utilissima a chi dice che la famiglia B. è una famiglia che vuole il bene degli italiani.
Il fatto è che se uno per campare deve fare i salti moltali non ha tempo per pensare a parchi, ecologia e recupero di risorse; è amaro ma credimi è vero, ci vuole coraggio di questi tempi pensare alla collettività in termini ecologisti e animisti.
Un affettuoso saluto

Carlo ha detto...

Belli questi filmati, ricordano un po' quel marito che si tagliava i coglioni per fare dispetto alla moglie...

sam ha detto...

Dietro il patto per la stabilità ci sta l'ennesimo aiuto indiretto, ma voluto, alla mafia.

luce ha detto...

Carissimo, in merito a questo tuo post , guarda cosa ha scritto un mio amico?
Sembra tutto collegato..
http://agoradelrockpoeta.blogspot.com/
Un caro saluto

sam ha detto...

(cit.)