lunedì 9 agosto 2010

TOTALITARISMO GAY


C'è un sito che si chiama come un importante ministro di culto della religione cattolica, e che è diventato famoso a furia di spararle grosse. Quando il suo curatore ha intuito che più le sparava grosse più diventava famoso, apriti cielo, non ha più smesso di rincarare la dose per essere sempre più al centro dell'attenzione. Riuscendoci, peraltro: non c'è blogger progressista o open-minded che in questi mesi non abbia linkato almeno una volta uno dei suoi quotidiani editoriali , o una delle sue grandinanti interviste ad alti prelati in disarmo o a sedicenti filosofi da operetta. Con tono millenarista e apocalittico, il malleus maleficarum si abbatte, diuturno e monotono, sempre sugli stessi obiettivi: le donne, gli appartenenti ad altre religioni o ad altre confessioni cristiane, gli ebrei, i politici che non diano prova di totale sottomisione alle sacre pantofole rosso-Prada, e soprattutto i GAY. Nei confronti di questi ultimi , in particolare, sembra proprio che il simpatico tenutario abbia intrapreso una crociata senza quartiere, o meglio un Armagheddon dal cui esito finale dipendono le sorti stesse dell'umanità. Confesso che quando scoprii quelle pagine anch'io rimasi sconvolto dallo schifo e dalla rabbia; ma dopo un po' mi accorsi che non era il caso. La combriccola che le scrive è talmente eccessiva nella sua violenza verbale ed ideologica e nel suo protervo integralismo da risultare vittima di ossessioni e furiose turbe psichiche, che la rendono in definitiva patetica e sostanzialmente innocua. Non fosse, appunto, per chi la prende sul serio e ne amplifica i vaneggiamenti ed i deliri, magari conferendo ad essi, senza volerlo, la dignità di opinioni sulle quali confrontarsi.
Il sito è in forma di blog, ed accetta i commenti di utenti registrati. I sostenitori della linea editoriale sono pochissimi, ma ringhiosi e feroci come rottweilers, sempre di guardia e pronti a sbranare i numerosi malcapitati che si avventurano in quelle lande ostili per controbattere alle farneticazioni. Chi cerca di farlo in modo razionale ed argomentato ha sempre la peggio; non parliamo di chi tenta la via di fatto con sacrosanta passione ed irruenza. C'è un solo modo per rintuzzare il Cerbero tricipite ( sono tre, infatti, i rottweilers più sanguinari): buttargli nelle fauci l'offa dell'ironia e dello sberleffo. E' la sola arma in grado di neutralizzarlo, e alla quale non sa reagire. Alcuni commentatori giovani e brillanti lo hanno capito, e adesso mazzuolano alla grande. Oggi ad esempio la farneticazione quotidiana recita: "Resistere al totalitarismo gay" , e si scaglia contro la terribile " lobby gay che vuole censurare chi non pensa omosessuale". Ebbene, il commento dell'utente Ludwig Feuerbach ( uno di quelli bravi) , è talmente spassoso che devo riportarlo integralmente.


"Ahahahah, vorrei vederlo anche io un totalitarismo gay... anche se temo un pò il tipo di torture che potrei subire...
Ragazzi, avete capito lo scenario del futuro?
-Totalitarismo gay
-Budddhisti satanici che si danno fuoco, come mi ha fatto scoprire Fides et Ratio (uno dei rottweilers, n.d.r) . Credo esplodano anche, tipo fuochi artificiali... ne voglio vedere uno, uffa !
-Musulmani marxisti sionisti
-Ebrei che complottano per il dominio del mondo e per la sconfitta della nobile dottrina cattolica, unico faro e speranza dell'umanità contro 6 miliardi di barbari zombie, armati solo di acqua santa e paletti di legno.

cosa manca?

-Umh... mancano i negri del KKK che perseguitano i bianchi
-i leggendari gatti ninja
-l'albanese che ruba la tua anima muovendo le orecchie
-I ristoranti cinesi come strategia della Cina per conquistare il mondo
-I rettiliani (ovviamente comunisti)
-la pericolosa pratica della mastur-ba-zione (non è una parola in antico egizio, è per evitare la censura... ma può sempre darsi che tale pratica l'abbiano inventata gli egizi... grazia alla Bibbia sappiamo che gli egizi erano un popolo diabolico, quindi si mastur-ba-van-o)
-i messaggi subliminali in Naruto che istigano all'omosessuali tà, soprattutto verso Sasuke
-i messaggi satanici subliminali nascosti nei discorsi di Giovanni Paolo II
-Vendola che è un pedofilo, un satanista e ovviamente un rettiliano... inoltre nasconde il fatto di essere ebreo e di colore.
-Vendola che traffica feti umani in Cina, che poi vengono cucinati nei ristoranti cinesi.
-Se dici "Vendola" tre volte davanti ad uno specchio, lui compare dietro di te e ti mette a 90° per farti una iniziazione satanica
-Gli Ufo sono la prova evidente che il diavolo esiste e che gli ebrei sono perfidi.
-La massoneria sta assumendo il controllo del mondo grazie ai manga e agli anime giapponesi
-l'unico modo per uccidere un comunista è tagliargli la testa e riempirla d'aglio.
-anche quando un totalitarismo di destra è al potere, la colpa è dei comunisti... e di Vendola.
-Babbo Natale è un grosso uomo barbuto vestito di rosso che porta i regali a tutti i bambini, senza distinzione di ceto e di classe: maledetto Marx, ti abbiamo scoperto! Passatemi il rosario di San Dokan per esorcizzarlo!

L'ho detto, in questo sito potrei scrivere anche io qualche articolo... Signor Volpe, posso fare il collaboratore di articoli? Propongo una collaborazione a 4: io, lei, Di Pietro (quello di questo sito, non quello satanico!) e Roberto Giacobbo per una appassionante nuova serie di Voyager-Pontife x !

Non ve la prendete... ormai non ci resta altra consolazione che ridere... "

Si caro Feuerbach, sarà una risata che seppellirà anche loro.
Ah, e non temere: niente torture per te, quando avremo preso il potere; solo cose piacevolissime, te lo assicuro!


9 commenti:

marcoboh ha detto...

io dubito che l'ironia abbia un effetto: anche perché dubito che gente così rozza come il gruppo di pontifex la capisca.
l'unica sarebbe ignorarli totalmente: anche perché le volte che mi càpita di leggere quello che scrivono mi tocca prendere il maalox...

Gan ha detto...

Non la capiscono, infatti, e per questo non sanno reagirvi.
Anch'io sono dell'idea di ignorarli, ma il commento di quel ragazzo mi è piacito davvero troppo! :-)

byb ha detto...

non leggo, non cito e non diffondo.
meglio lasciarli da solo nel proprio angolino a contarsela su.

Principe Kamar ha detto...

Idem come Byb, in più a me fanno paura come del resto mi inquietano tutti i fanatici di qualsiasi genere.

Se la chiesa fosse realmente sana li avrebbe cacciati a calci nel sedere, ma così non è.

Ma poi ne vogliamo parlare di questo?
Roba per stomaci forti!

marcoboh ha detto...

più che per stomaci forti direi roba stucchevole da bimbe in calore.

marcoboh ha detto...

ah, una chiesa sana è una contraddizione in termini.

Rainbow ha detto...

Il commento di Feuerbach è spassosissimo, ma resto dell'idea che ignorare e non citare è meglio.

vanityhair ha detto...

Ci sono capitato due o tre volte. E sono scappato.
Quella è brutta gente. (E sono certo che pure "Scarpette Rosse" si vergogna di loro)
D'altronde lo sono tutti quelli non in grado di capire l'ironia.

Gan ha detto...

@ Vanity: mah, io ho qualche dubbio sul fatto che la gerarchia vaticana disapproverebbe. Cioè, sono stati inflessibili e tempestivi su casi come quelli di don Barbero, e sui vaneggiamenti di questi talebani non spiccicano parola, nemmeno attraverso un qualche funzionario di quarta fila? Mah, la cosa mi puzza un po'.