lunedì 20 dicembre 2010

Gagatelle natalizie







Tanto tempo fa Sinead O'Connor strappò in televisione una foto del papa, indicandolo come "vero nemico" da combattere. La cosa fece scalpore, e Frank Sinatra disse di volerla prendere a "calci in culo".
Nientemeno.
Ogni epoca ha gli iconoclasti che si merita, e chissà questa volta chi se la prenderà con Lady Gaga, che com'è noto ha avuto l'ardire di prendersela con Babbo Natale.
Nientemeno.
Durante l'ultimo concerto londinese, trova per caso un pupazzo di Santa Claus che qualche fan ha buttato sul palco, e dice:
"Oh, guardate, Babbo Natale! Io amo molto il Natale , ma per quelli tra voi che si sentono soli questo Natale … Sapete, perché tutti siano contenti…"; a questo punto stacca a morsicate la testa del pupazzo, e calpestandolo sotto i tacchi grida: "Odio le feste! Io sono sola e me ne fotto di tutta la gioia di Natale! "; concludendo con un : "In ogni caso, era pieno di prodotti chimici sconsigliati per i bambini".
La notizia, ovviamente, ha fatto il giro del nondo; e chi parla di provocazione choc, chi di trovatina pubblicitaria, chi di geniale attacco al consumismo imperante: ma intanto ne parlano tutti.
Ora, a me la squinzia canterina dice poco, anzi pochissimo, sia musicalmente che come personaggio; ma mi è simpatica perché molto apprezzata da alcuni carissimi amici (Basta chiamare, basta chiamare! N.d.R). Bisogna ammettere che la ragazza scema non è, e oltre ad un certo geniaccio imprenditoriale bisogna riconoscerle un'attenzione per certe tematiche sociali che di questi tempi è merce rara nello star-system.
Però, santo cielo, perché ogni Gagata debba diventare un fenomeno planetario questo proprio non lo capisco; e capisco ancor meno la crescente regressione infantile (o la montante demenza senile, fa lo stesso) di un'epoca e di una società che oltre a quello comprensibile di icona, riconoscono a personaggi del genere anche il ruolo di maitres-à-penser delle giovani generazioni.
Comunque, visto che si nasce incendiari e si muore pompieri, visto che Sinead O'Connor si è poi fatta suora, visto che un sassofonista con l'hobby di azzannare i polpacci dei carabinieri è diventato ministro degli Interni, mi aspetto prima o poi di vedere la Germanotta con le corna in testa, travestita da Rudolph la renna, mentre traina la slitta di Babbo Natale.

15 commenti:

Edgar ha detto...

Bravo te. Son d'accordo, davvero non capisco che motivo ci fosse di parlarne in tutti i telegiornali. Anche se, dopo averla vista decapitare Santa, a me pure è diventata più simpatica.

marcoboh ha detto...

c'è pure nina hagen che canta quant'è bella la fede in gesù...
di questo passo fece bene quel mio parente che disse "se in punto di morte chiamo il prete non mi date retta, che vuol dire che mi sono rincoglionito"

Poto ha detto...

Ma a Milano fece la stessa cosa con una Barbie...
Vogliamo credere che sia un caso?!

No, non vogliamo...

luce ha detto...

Classica trovata per far parlare di sè.
Lady Gaga certe cose le costruisce a tavolino, non le sente proprio.
Ci sono musiche e musicanti senz'anima in giro e il personaggio fa ballare e cantare di più della musica, ma io sono "vecchia "oramai per certe cose.
Un caro saluto e W Babbo Natale che fa sognare ancora me e i miei bambini.

Alexis Colby ha detto...

Lo so che è assolutamente OT, mio caro ma volevo farti una domanda: ti capita di andare a Limoges? :-)

Gan ha detto...

@ Alexis: a Limoges ci sono passato settimana scorsa durante la mia ultima trasferta. Se ti serviva un servizio da caffè o uno smalto champlevé per i regali di Natale mi sa che bisognerà aspettare l'anno prossimo. :-(

Anastasia Beaverhausen ha detto...

Pure a me la Gaga e le sue Gagate stanno simpatiche. E anche se qualche sera mi trascino per casa urlando le sue "No Way" e "Dancer in The Dark", non sono un fan. Non ho più l'età.

Quanto a te e alla perfida Alexis: smettetela di tubare!

Alexis Colby ha detto...

@ Gan: peccato! :-(

@ Ana: io & Gan tubiamo da tempo immemore, ormai. Non hai nemmeno idea di quanto... moooolto prima che tu avessi l'onore di incrociarmi virtualmente. Peccato che ci siamo sempre limitati solo a tubare! LOL

Anastasia Beaverhausen ha detto...

Alexis, ti rammento che sei fidanzata e che le personcine per bene, come te, non fanno le zoccolette. Senza contare che Gan mica è etero... Almeno, non mi pare proprio; nel caso mi sbagliassi, usciremo in quattro. Voi due più la coppia virtuale Ana-Poto. D'acooooooordo?!?!?!

Gan ha detto...

@ Any: ma io per la Splendida Alexis affronterei volentieri la terapia riparativa di J.Nicolosi: alimentazione frugale, attività rudemente maschili, preghiere e meditazione, castità assoluta.
Vabbè, in sostanza quello che sto facendo da mo': quindi qualche speranza ce l'avrei anche. Ma non sono un rovinafamiglie, no no.
(Però com'erano belle, le tubate di tanto tempo fa!)

Alexis Colby ha detto...

Il passato non torna (bisogna afferrare sempre al volo tutto ciò che di bello ci accade nella vita senza aspettare che sia troppo tardi :-P) ma sono sempre in credito di un invito copenaghenese. E NON ME NE DIMENTICO!!!

- sottofondo: la canzone che Frank scrisse per Ava :-) -


P.S.: comunque, se la memoria non m'inganna, oltre alla tua passione per i mariti (in)fedeli dal passato imperfetto, non sei estraneo anche al "ti presento un amico"! ;-)

Pacatamente ha detto...

Mio padre minacciava di sparare a babbo natale in tempi ancora non sospetti. Il tg non ne ha mai parlato, però..

VanityHair ha detto...

Credo che le corna da renna se le sia già messe.
Credo di averlo letto - per caso, chè solitamente solo "Quattroruote" e "Tutto Sport" – su "Vanity Fair".

art_693 ha detto...

Ciao carissimo, ti auguro uno splendido Natale, con tutto il cuore.
Auguri

sam ha detto...

Buon saturnale, Gan.