domenica 5 dicembre 2010

Baci fuori dall'ordinario



Quelli che pretendeva imperiosamente l'energica zia Tilde, quando veniva a trovarci da Torino. Non si era nemmeno levata il cappellino che già gridava: "Sà bacetto!" e si chinava fino alla nostra altezza di bambini piccoli, obbligati per buona educazione a stampargliene almeno un paio sulla guancia vizza e polverosa di cipria.
Il Bacio della Donna Ragno, il Bacio della pantera, il Bacio di una morta ed il bacio di Giuda. Il bacio apostrofo rosa ed il bacio kiss, che è just a kiss. E Kiss me Kate , e Kiss me stupid, e Kiss me Licia . Dio mi perdoni, ma Kiss me Licia lo canto ancora adesso; però quando non c'è nessuno che ascolta.
Il Bacio di Hayez e quello Perugina, che mi son sempre chiesto cosa ci trovino sia nel primo, sia nel secondo.
Il Baiser de l'Hôtel de Ville di Doisneau. Dio mi ri-perdoni, ma sogno ancora adesso di essere al posto di quella ragazza parigina.
Ba-ba-baciami piccina sulla bo-bo-bocca piccolina/ dammi tan-tan-tanti baci in quantità/ lalà lalà lalalla lala là!
E i baci profumati che aprono Shir Hashirìm, il Cantico Sublime:
" Mi baci egli dei baci della sua bocca,
poiché le sue carezze sono migliori del vino.
I tuoi profumi hanno un odore soave;
il tuo nome è un profumo che si spande".
I baci rubati e quelli negati. Quelli con la lingua distribuiti da alcune compagne di scuola intraprendenti e precocemente zoccole durante la gita di terza media, e quelli col rifrullo che le stesse, ormai zoccole navigate, elargivano pochi anni dopo ballando il lento nella penombra delle discoteche di provincia. Quelli che scròcchieno sul Lungotevere di Gabriella Ferri.
E L'ultimo bacio , ed il primo, che non si scorda mai; e io il primo non lo scorderò affatto perché lo diedi alla mia prima ed unica fidanzata, e perché mi riempì di infinita tristezza e di sconforto; ma forse perché lei non sapeva baciare. E non scorderò mai il primo bacio al mio primo fidanzato, che invece baciava benissimo, e mi sembrò di esplodere in un Big bang tutto mio, e mi sembrò che da allora fossi destinato ad espandermi per sempre, tu guarda alle volte una limonata ben riuscita cos'è in grado di fare.
E i baci postali, che uso smodatamente per siglare la corrispondenza con le persone cui voglio bene; e che sembrano un'affettazione da frocio (Tesooooorooooo baciUooooooooo!), e che invece sono sinceri, e che vorrei dare di persona, mannaggia ai chilometri.
E infine i baci a mia insaputa, che sono un po' come la casa di Scajola, questi freschi freschi e del tutto inediti, almeno per me. In risposta ad una mia bonaria rimostranza, un tizio mi ha scritto: "Ma a te i baci li mando sempre, solo ke tu nn lo sai"
Indipendentemente dalla loro veridicità tutta da dimostrare, e dalle intenzioni che li muovono, questi sono baci che mi schiantano, si sappia.

7 commenti:

marcoboh ha detto...

e allora... baci!!!

Joshua ha detto...

E "mai stata baciata" e "non ti fidar di un un bacio a mezzanotte" e i "baci di dama"...ok ok la smetto :)
Un baciiiione :)

vorreispiegarviohdio ha detto...

Ti bacio lo stesso ma non dire più quelle brutte cose su Hayez, amatissimo tra gli amati.

Gan ha detto...

@ Marcoboh: e allora...mambo!
@Joshua: tu sei troppo piccolo e non puoi ricordarle, ma a me sono venuti i lucciconi pensando alle gemelle Nete che cantavano "Non ti fidar di un bacio a mezzanotte" da Arbore. Chissà se nella rete esiste un filmato?
@ Vorreietc. Ma a me Hayez piace, è solo il suo, di bacio, che non mi dice niente.
Mica come i tuoi!

SkraM ha detto...

e allora diamoci un mondo di baci :)

Rosa ha detto...

MIlle Mille baci http://www.youtube.com/watch?v=60svWinYkSE

Principe Kamar ha detto...

Che buffo c'ho pensato tutta la serata al mio primo bacio e non ricordo né a chi e né dove, mmm si vede che non era nulla di speciale.
Comunque rilancio con 24.000 baci! =)