mercoledì 10 dicembre 2008

Il bello della neve


Il bello della neve, in campagna, è che sospende il tempo. Lo avvolge come fa con gli alberi, lo ovatta e lo copre. E' caduta tutta la notte, sempre piuttosto fine: ora i fiocchi sono diventati più grandi e più fitti, come i petali dei mandorli nel vento forte di inizio Febbraio. Si sfogherà ancora un paio d'ore e smetterà, credo, entro mezzogiorno. Aspetto, prima di imbracciare la pala. Non riesco a staccare gli occhi dalla finestra, interamente invasa dalle fronde zuccherate e cotonose dei due cedri del cortile. E' come l'ora che precede l'incontro con una persona amata.
Ho trovato questo haiku.

I cani hanno taciuto tutta la notte
mentre sognavo di stringere il mio amore lontano
neve alta, al mattino

15 commenti:

Poto2002 ha detto...

Che nll'immagine: la neve che sospende il tempo...
E tutto ovatta.

Stare a casa, al calduccio e guardare fuori come nasconde tutto e come tutto sembra uguale..

Rosa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Rosa ha detto...

Che dolcezza...
Qui invece piove e tutto è bigio :(

byb ha detto...

qui ha nevicato con forza e ostinazione.
e nevicava ancora quando sono uscito di casa stamane, a piedi, diretto in stazione.
con scarpe trampolari e carrarmate, doppia sciarpa, berretto di lana, guanti, ombrello.

che gioia!

però il giardino imbiancato è un raro spettacolo.

lavecchiaMarple ha detto...

Qui invece ieri nebbia spessa come strutto, oggi pioggia gelata, e sempre e comunque una umidità che ti entra nelle ossa.
Comunque domani cambio aria, e per tre giorni Le sarò un po' più vicino...

Gan ha detto...

Certo miss Marple che è una bella sagoma, sa? Approfitta di venire in zona proprio quando c'è un metro di neve e i cani da slitta sono in sciopero per il rinnovo del contratto di lavoro.
Così come faccio ad offrirLe un bicerìn al Bicerìn?

lavecchiaMarple ha detto...

Non si preoccupi, vedrà che ci saranno altre occasioni; Le avevo già detto che in questo periodo sono, per dirla elegantemente, intrippata su più fronti.
p.s.: scusandomi per l'OT, sottoscrivo qui(se non mi fa pagare i diritti d'autore) il suo commento, stamane, al post del signor Asa, visto che non mi è possibile farlo di là (è andato in tilt l'unico pc dal quale ci riuscivo); Le porga i miei saluti, se ne avrà occasione.

Gan ha detto...

Presenterò, cara miss Marple.
Per il bicerìn al Bicerìn La prendo in parola, e La aspetto al disgelo.
Non combini pasticci in terra Ambronica, neh? Lo sa che razza di teste ci sono da queste parti!
Si faccia sentire, al suo ritorno.
Se mi manda una breve relazione sul viaggio ( adoro le relazioni di viaggio) sarò lieto di pubblicarla!

Joshua ha detto...

Qui da me tempo grigissimo e pioggia senza sosta, domani Venezia sarà allagata!!!

Complimenti per il blog :)

lavecchiaMarple ha detto...

No, scusi, io non vado in AMBRONIA(?), vado nella natal TORINO: per la precisione, tra via Cibrario e corso Francia.
Vedrò comunque di fornirle il resoconto.

ribaldo ha detto...

Qui da me siamo già a 80 cm!! (50 di oggi + i 30 rimanenti dell'altra volta): Che bello!!!

Il Baronetto ha detto...

Per apprezzare al meglio la neve forse dovrei venire nel tuo castello. Posso?

Gan ha detto...

Caro Baronetto, saresti il benvenuto! C'è una bella pala pronta qui fuori che ti aspetta! :P

Antonio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Antonio ha detto...

Mamma che bello questo post... mi ha emozionato... specialmente l'immagine che hai scelto. Grazie mille Gan... davvero.
Purtroppo qui al sud la neve la vediamo raramente, è un'epifania che giunge veramente di rado alla quale purtroppo non possiamo dire di essere adusi.
Però quando succede... tutto si ferma e subentra una dimensione nuova di gioco e purezza infinita.
Fredda, fredda la neve... ma riscalda il cuore!