sabato 28 febbraio 2009

Come un melo fra gli alberi del bosco


Il libro biblico noto come "Cantico dei Cantici" ( Shir Ha Shirim) è una delle più belle liriche amorose di tutti i tempi. In esso ogni immagine parla di passione, di desiderio, di sensualità, di erotismo e di tenerezza. Così, ad esempio, è ritratto il protagonista maschile:

11 Il suo capo è oro, oro puro,
i suoi riccioli grappoli di palma,
neri come il corvo.
12 I suoi occhi, come colombe
su ruscelli di acqua;
i suoi denti bagnati nel latte,
posti in un castone.
13 Le sue guance, come aiuole di balsamo,
aiuole di erbe profumate;
le sue labbra sono gigli,
che stillano fluida mirra.
14 Le sue mani sono anelli d'oro,
incastonati di gemme di Tarsis.
Il suo petto è tutto d'avorio,
tempestato di zaffiri.
15 Le sue gambe, colonne di alabastro,
posate su basi d'oro puro.
Il suo aspetto è quello del Libano,
magnifico come i cedri.
16 Dolcezza è il suo palato;
egli è tutto delizie!

Ad interpretarlo chiamo senz'altro Nir Lavi, lo strepitoso modello israeliano. Credo che quando Salomone compose il Cantico avesse in mente proprio un tipo come lui.
Assolutamente da vedere in questo filmato di qualche anno fa.

Per la cronaca: dopo averlo visto sul palco del Festival di Sanremo, il Luca di Povia si è chiuso in bagno ed ha preso il muro a capocciate in preda al rimorso.

8 commenti:

Antonio ha detto...

Aahahahah... vero... Luca era gay ma adesso è una meravigliosa travestita.
Comunque il cantico dei cantici è meraviglioso.
Una delle più belle poesie d'amore.
Viene letto durante tutti i matrimoni... peccato che non venga letto mai bene.
Comunque si... molto bello. Meravigliosa poesia.
Comunque tutte le sacre scritture sono pura poesia.
"Saldo è il mio cuore Dio mio, a te canterà l'anima mia... destatevi arpa e cetra: voglio svegliare l'aurora".

Omoeros ha detto...

Mitica la scena di Luca chiuso in bagno in preda al rimorso.. Povia l'avrà senz'altro consolato!

byb ha detto...

il video è girato a milano?
mi sembra il ponte pedonale di porta genova... dietro al mio ufficio.

Gan ha detto...

@ Byb: è proprio quello! :-)

Joshua ha detto...

Al prossimo che critica i miei riccioli posso dire che sono "grappoli di palma neri come il corvo" ?

mica male :D

sam ha detto...

Il Luca di Povia - ovvero Povia stesso - si è chiuso in basgno sì, ma non per prendere il muro a capocciate.

PS piacere di conoscert, Gan.

Gan ha detto...

@ Josh: fai così, quando qualcuno critica i tuoi riccioli neri, digli "Cretino, non vedi che sono uguali a quelli di Nir Lavi?"

@Sam, piacere mio! Ti conosco di fama (ottima fama!) e dunque per me la tua visita è un vero onore!
Cerea!

Anonimo ha detto...

Amore, quando è vero amore, è sempre amore.Lo riconosci. Si declina con le forme più diverse:
un fiore, una mano, un abbraccio, un sorriso, un bacio
un frutto, è un uomo, è una donna, non è un uomo, non è una donna; è il silenzio dorato, non è uguale a nessun silenzio;
ha il cuore puro, non conosce confini il suo cuore.
Amore, quando non è vero amore, non è mai amore

Arsillio, frammento dell'altro secolo