martedì 3 febbraio 2009

Povia? Tiè!!


Repubblica dà le pagelle alle canzoni del Festival di Sanremo: ecco la valutazione della ormai celebre canzone di Povia.

"Che infelicità essere gay. Di cosa parla ormai lo sanno tutto. Noi l'abbiamo anche ascoltata, e il problema è che si tratta di un pezzo davvero brutto. Il rap non si addice a Povia. E neanche la canzone a tesi. Troppa foga di dimostrare qualcosa di cui non si sentiva il bisogno.
Voto: 1 "




15 commenti:

Thrasùs ha detto...

ahahahahahahahah ahaha ahahahah e che stupendezza di foto ahah ahahahahahah!

byb ha detto...

uno?
non saranno stati troppo generosi?

Gan ha detto...

@ Thrasùs: grazie per aver apprezzato il mio ritratto.

@ Byb: è come alle elementari, un voto di incoraggiamento.

Poto2002 ha detto...

Repubblica e La Nonnina hanno tutto il mio incommensurabile rispetto!! :-)

Joshua ha detto...

Si si avevo letto anche io!

Gan però non che le altre canzoni abbiano voti più alti :p

Gna ha detto...

@ Josh: beh ma 1 l'han dato solo a Povia. Sono soddisfazioni, no? ;-)

Edgar ha detto...

...mmmh...ho scorso tutti i voti e (eccetto Renga) sono gli stessi voti che avrei dato io senza aver mai ascoltato le canzoni, conoscendo solo interpreti, autori e titolo: non vorrei che fossero pagelle più "politiche" che di merito...comunque sia, che quella di Povia sarebbe stata una canzone brutta e stupida lo dicevo da settimane: s'è chiamato uragano un po' d'alito cattivo (le ultime parole famose di "Mr Lavevodettoio"...)

Joshua ha detto...

Gan io darei 1 anche ad Albano (viste le sue ultime affermazioni)

Ma Alexia nella canzone Biancaneve parlerà della coca?! ihih

lavecchiaMarple ha detto...

OT
riprendo qui il tema della Convention Ribalda di 2 post sotto: si potrebbe organizzare qualcosina in terra sabauda con la partecipazione degli indigeni (tipo voi), degli emigrati (tipo io) e dei vicini (tipo ticinesi, milanesi e affini)

byb ha detto...

non in terra sanremese, vero?

lavecchiaMarple ha detto...

@ byb: no, pensavo in terra torinese.

Gan ha detto...

@ Miss Marple: io ci sono!
Anche se la Convention Ribalda avrebbe più senso se si svolgesse nelle terre Ribalde, magari approfittando biecamente e bassamente dell'ospitalità ribaldamente munifica di Ribaldo!

ribaldo ha detto...

Avverto che le Terre Ribalde, famose ovunque per la loro ospitalità, sono celebri per essere equidistanti dal mare (Riviera e Costa Azzurra - per chi ama l'esotico -, da cui si vedono i monti), dalla capitale sabauda (per chi ama ripercorrere storie nazionali o private), dalle montagne, dove i virtuosi (come dice Confucio) possono ritemprarsi, e dalle quali si vede il mare. Ma soprattutto sono al centro del meglio che può offrire la gastronomia regionale!
...e eventualmente anche un tetto per ripararsi !
Il foltissimo staff ribaldesco è già in fermento!

Omoeros ha detto...

L'avevo letto anch'io. Repubblica ha dato un pò di soddisfazione al malcontento della comunità gay :)

Marko Morissette ha detto...

Guarda, ti dirò.
A me piaceva la canzone e trovavo inutile le critiche che gli sono state rivolte.
Continuavo a ripetermi: - Ma no, Povia racconta solo una storia. Non dice che nell'omosessualità ci sia qualcosa di brutto...
Fino a quando non ho sentito parlare Povia a "Porta a Porta".
Beh, in quel momento quel mio pensiero si è cosparso di benzina e si è dato fuoco!

E' una persona schifosa e ignorante e il mio massimo disprezzo l'ho avuto quando ha detto che una coppia gay non può adottare bambini perchè è "contro natura".

Da quel giorno quando sento la canzone cerco di cambiare prima possibile stazione radio.

A parte il fatto che chi parla ancora di natura ha da starsene zitto. L'uomo non è l'unica specie in cui è presente l'omosessualità.
Ma poi cosa vuol dire?
Anche l'allevamento di animali è contro natura. Qualcuno si lamenta?
E cosa c'è di più contro natura dei chili di merda che buttiamo in discarica? No comment...