sabato 30 agosto 2008

Lux in tenebris


Nelle mie campagne i Valdesi sono presenti dal XIII secolo. Una volta li chiamavano "barbèt", e se ne parlava con moderato imbarazzo per via della loro pubblica "diversità", ma con universale stima e rispetto per i loro costumi irreprensibili . Da anni non finiscono di stupirmi per la modernità, l'intelligenza, il coraggio delle loro posizioni nei confronti dell'etica sociale e delle libertà dell'individuo. Oggi apprendo da Queerblog
che il loro Sinodo annuale, dopo anni di aperture sempre più convinte, ha decretato all'unanimità la piena e totale accettazione delle persone omosessuali all'interno della loro Chiesa, ed il convinto ripudio di ogni forma di omofobia. Spero che l'amico Lovestoned ci racconti qualcosa di più in proprosito. Credo non passeranno molti anni prima che questa illustre confessione cristiana decida di celebrare nozze fra persone dello stesso sesso.

9 commenti:

Lovestoned ha detto...

ciao!!!

devo confessarti con un pò di vergogna che - tra tutti i casini per la dissertazione ed altre cose del genere - nemmeno ne sapevo niente... ma mi informerò il prima possibile, dopodichè cercherò di pubblicare un resoconto sul mio blog!
a molto presto!!!!!!

lavecchiamarple ha detto...

infatti l'otto per mille lo lascio sempre a loro...
besos

simonchio ha detto...

vabbè, auguri e figli maschie.

gan, perdonami, ma sono sull'orlo di una crisi di nervi: dal suddetto queerblog ho appreso l'esistenza del Gayometro. Ho fatto il test ed è venuto fuori 56% gay. A me.

56?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?

VUOL DIRE CHE IN CORPO HO UN 44% DI CELLULE ETERO!?!?!?!?!?!?!

Portatemi un aspide, o un cobra egizio.

Vi farò vedere come muore un gay.

Gan ha detto...

Eh Simò, so' mazzate, me ne rendo conto benissimo. Di certi risultati del gayometro non mi capàcito; ma va detto che il tuo striminzito 56% lo hai ampiamente riscattato con il Cleopatra-style. E poi dai, ti voglio bene lo stesso malgrado quell'imbarazzante 44%! :D

Anellidifumo ha detto...

Sarebbe divertente se i valdesi cominciassero a officiare matrimoni tra coppie dello stesso sesso. Sarebbe un po' la situazione che si era creata in Canada: prima una chiesa protestante comincia con le nozze gay, lo stato le annulla, la chiesa ricorre in corte costituzionale e vince sulla base della libertà di religione... lo stato riconosce anche a livello civile.

Gan ha detto...

Anellino, secondo me ci sono tutti i presupposti perché fra qualche anno succeda davvero!

ribaldo ha detto...

Ho sempre dato l'otto per mille a loro, e riesco a convincere sempre più gente a fare così.
E' una goccia nel mare, ma un po' serve, magari...

marcoboccaccio ha detto...

anche io, seppure ateo, ho dato l'otto per mille ai valdesi. magari la profezia di anellidifumo si avverasse...

Gan ha detto...

Si avvera, si avvera. E' scritto nell'ordine naturale delle cose, per via dell'intelligenza coraggiosa e tranquilla di questi cristiani.
L'Amore prima di tutto.