martedì 17 giugno 2008

il mondo salvato dai bambini


L'altra sera mio nipotino Riccardo, cinque anni, ruzzava in casa dei nonni, che occupati dalle loro faccende lo avevano lasciato incautamente padrone del telecomando. Stufo dei giochi con i mostriciattoli e gli alieni di plastica si mette a saltabeccare fra i canali TV. Ne trova uno dove parlano del Gay Pride, e la sua attenzione è subito catturata da due ragazzi che si baciano. "Oh guarda , due maschi che si baciano!", esclama. I nonni provano a far finta di niente ma non riescono a dissimulare l'imbarazzo: lui se ne accorge e ne sembra disorientato. Quasi come per rimediare ad una gaffe, conclude deciso: "Si vede che si vogliono molto bene, come mamma e papà". E cambia canale.
Presto qualcuno insegnerà a Riccardo che bisogna provare schifo vedendo due maschi che si baciano; gli insegnerà come definirli, come schernirli, come insultarli. Ma la gioia che mi ha dato la sua inconsapevole innocenza non la dimenticherò, e cercherò, per quanto mi è possibile, di fare in modo che possa conservarne almeno un barlume dentro di sè.

12 commenti:

byb ha detto...

dei miei nipoti, solo il maggiore, di 9 anni, comincia a usare certe "pessime" espressioni.

io non gli ho ancora detto nulla di me ( in effetti con mia sorella, sua madre ne parliamo esplicitamente da circa un mese ) e non so come la prenderà quando gliene parlerò.

EagleIt ha detto...

quando sono entrato in casa di cucca la prima volta la sua nipotina aveva circa 10 anni... nessuno le ha mai detto nulla del tipo di rapporto ci fosse tra noi ne abbiamo spiegato chi io fossi ma non ce ne è stato assolutamente bisogno perché la tipa è sveglia ed ha fatto tutto da sola al punto che quando la madre ha provato ad accennare lei ha risposto "guarda che non c'è bisogno che mi spieghi nulla..."

una copia di amici ha 2 maschietti di 6 e 9 anni oramai... ci conoscono da quando sono nati e da sempre ci hanno visto insieme...certo il primo ora comincia ad usare terminologie improprie però ha dalla sua due genitori fantastici che non glie ne fanno passare una...

in altre parole, dipende dal contesto in cui vivono se resteranno "puliti" o meno durante la crescita...

io sono per il parlare, parlare, parlare...

Gan ha detto...

Byb, un pò di tempo fa lo stesso nipotino, per lamentarsi di alcune compagne d'asilo usò l'espressione " quelle bambine del cazzo!". In casa non abbiamo mai usato termini o concetti del genere, ma i condizionamenti imposti dalla vita sociale sono davvero pesanti. Ad esempio sono convinto che certi atteggiamenti omofobibici epidermici e superficiali si imparino da bambini, e li si adottino per adeguarsi ad un modello sociale diffuso e condiviso.

Gan ha detto...

Fabio, ti dò senz'altro ragione. I cattivi condizionamenti "esterni" possono essere in gran parte raddrizzati dalla famiglia dei bambini, intendendo la "famiglia" nel senso più largo possibile del termine. Ad esempio noi zii in questo campo possiamo fare davvero molto!

byb ha detto...

sono certo anche io che certe espressioni "superficiali" le abbia imparate fuori casa, di certo non le usa mia sorella, e suo marito, anche quando usa espressioni simili, lo fa con parole diverse, e in toni molto diversi.
è chiaro che il nipote abbia imparato dai suoi amici, in un "gioco" di rinfacciarsi l'un l'altro di "essere frocio" e di dimostrare il contrario, con atteggiamenti machi, esibizioni muscolari e verbali.

bah! spero che non si rovini troppo.

psiko ha detto...

che nipotino sano :)
magari sarà lui a insegnare a qualcun'altro molto più di questo. chissà.

Quadraretto View ha detto...

i miei nipoti 4 sono molto tranquilli con me ed il mio compagno,al compleanno del più piccolo 12 anni i compagni gli chiedevano ma tuo zio è fidanzato con un uomo,lui ha risposto si e speriamo che sta volta sia quello giusto!

Gan ha detto...

quadraretto, meraviglioso tuo nipote!
Comunque la penso come lui, speriamo sia la volta buona! :P

Canarino Mannaro ha detto...

Come non abbracciare forte forte tuo nipote dopo un'affermazione del genere?!? Davvero, speriamo non cambi crescendo... ma in fondo, con uno zio come te, sono sicuro che non succederà...
Ti abbraccio forte forte e... fatti sentire ogni tanto (anche sul Covo, se ti va...)
:-*****
Luis

Velies ha detto...

State frocizzando un bambino piccolo!!
VERGOGNA! Voi e i vostri vestiti coi lustrini!!
(perchè il link al mio blog è così poco evidente?!?! :P)

Gan ha detto...

@ Canarino: gli abbracci sono per te, mio nipote è una peste e merita solo scappellotti.
@ Velies: mbè? A me i vestiti coi lustrini stanno benissimo! :P

Gan ha detto...

Vel, se mi mandi una tua foto (s)vestito da etrusco la metto accanto al link, così vedi che lo notano tutti!