martedì 24 giugno 2008

La magia di San Giovanni


"San Jean lou messoniè canto
sa souleiouso chansoun
e li rai de sa voues encanton
la mort venento di messoun"

San Giovanni, giorno magico e notte ancor di più. L'ho trascorsa in una lunga, bellissima chiacchierata con Manfred. Tempo di mietitura, come ricordano le strofe . Tempo di vaticini e di riti. Andando a dormire avreste dovuto prendere le vostre ciabatte (andavano bene anche le infradito) e al buio scagliarle con forza in un angolo della stanza. Al mattino guardarle: se erano girate una al contrario dell'altra vi sareste fidanzati entro l'anno. Ieri sera avreste dovuto stendere lenzuola sull'erba del prato , e stamattina torcerle e ricuperare la rugiada che vi si era depositata, ricavando con essa un potente filtro d'amore. Lo avete fatto?

Aggiornamento.
Oggi comprate aglio: l'acquisto vi assicurerà tanti soldini per tutto l'anno. Dai che siete ancora in tempo, basta una testa!

14 commenti:

EagleIt ha detto...

Ma non è oggi - 24/6 - San Giovanni?

Gan ha detto...

Fabio, certo che è oggi! Ma i riti magici si fanno nella notte della vigilia, tra il 23 e il 24. E poi tanto a te non servono, il fidanzato ce l'hai già! :D

Il piccolo fiammiferaio ha detto...

..e chi abita in città e non può permettersi uno straccio di prato?

Anyway, auguri :*

Gan ha detto...

Fiammy, mette le lenzuola in balcone, sopra i gerani. Un po' di rugiada si raccoglie lo stesso. Abbastanza per farci il filtro d'amore, sempre ammesso che ti serva! ;-)

Lovestoned ha detto...

mah...

...credo che (nel mio caso) dovrei stendere un lenzuolo grande almeno come l'ex-URSS per raccogliere abbastanza rugiada da fare un filtro sufficientemente potente...

Gan ha detto...

@Alex: bastano poche gocce, che poi vanno fatte bere alla persona desiderata, magari mettendogliele nella birra o nel Moet&Chandon. Magari versandole mediante un anello portaveleni. Gli dici: "Guarda là, un dinosauro volante!"; quello si gira: " Dove, dove?" e tu, zac, gli rifili il filtro d'amore nel bicchiere.
Se non provi come puoi dire che non funziona?

Gan ha detto...

ah, dimenticavo: Alex, a che punto stiamo con 'sta dissertazione?

Lovestoned ha detto...

ma non ho detto che non funziona... in realtà ho detto che l'efficacia è proporzionale alla gravità della situazione... e quindi per uno come me ci vorrebbe almeno una caraffa da 15 litri per recuperare la situazione... altro che poche gocce...

(comunque la dissertazione procede bene, direi... sono quasi a metà)

ribaldo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Aragorn ha detto...

Gan ma ce l'hai una mail?
Je souis Aragorn...:-)

Gan ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Gan ha detto...

Bienvenu, Aragorn!
La mia mail (prendano nota anche coloro ai quali potrebbe interessare)
è la seguente:
gan461 chiocciola yahoo.it
La scrivo così per evitare di essere assalito dallo spam!

signorino tumistufi ha detto...

che blog raffinato..,raffinato come lo sei tu!

Gan ha detto...

@ signorino: seh, raffinato io! Mi sento raffinato come la sora Lella ricoverata alla clinica Villa Celeste. Il Dott. Prof. Guido Tersilli (Alberto Sordi) le fa: "Signora, lei emette aria?". E lei: " Se emetto aria? Mbè, rutto e scoreggio!"
(Grazie per la visita, signorì!)